Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per offrire un migliore servizio ai lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per maggiori dettagli puoi leggere la seguente Informativa estesa.

Insieme raccontiamo 9: L'agente segreto




Anche per questa volta i troppi impegni mi impediscono di raddoppiare e devo limitarmi al solo spunto offertomi da Patricia Moll con la sua rubrica Insieme raccontiamo, giunta al nono appuntamento mensile. Si tratta come saprete, di completare con un racconto di 200/300 caratteri, o 200/300 parole, un incipit proposto da Patricia. So bene che potrei più semplicemente pubblicare queste schegge di narrativa nello spazio che ci mette a disposizione il blog Myrtilla's House, ma amo troppo racchiuderle in questa mia cornice per non concedermi il lusso di sfidare, una volta al mese, le remore che ho a pubblicare post più brevi della media a cui penso di aver abituato chi mi segue e dimostra di apprezzare il mio lavoro.



#insiemeraccontiamo #giochi



L'incipit di Patricia


Altissimo, di una magrezza spaventosa, vestito di nero pareva una stecca di liquirizia andata a male.
Al suo passaggio, tutti provavano una strana sensazione. Un misto di paura e angoscia e insieme gelo.


Il mio seguito (300 caratteri)


Ma come al solito doveva cercare di mantenere un profilo basso. E se ne aveva fatti di sabotaggi per conto del Maestro, il primo rimaneva il suo preferito di sempre. Quello ai danni della coppietta ospitata in quel resort…? ...L’Eden! Il suo nome in codice, in quell’operazione, era stato “Serpente”.


Potete leggere i finali degli altri partecipanti nel post di Myrtilla's House dedicato all'iniziativa.

* * *


L'immagine in alto sotto il titolo è: Gail Potocki, Eve (2006, Detail)

Commenti

  1. Mmmh, un emissario degli "illuminati"? Grande.
    A proposito, bellissima l'associazione con il quadro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Massimiliano! Sai che è stata proprio l'immagine a ispirarmi il racconto? Quando l'ho vista non avevo ancora neanche cominciato a pensare a come continuare l'incipit di Patricia.

      Elimina
  2. Mefistofelico. ...mi piace troppo...ottimo direi ...l'immagine stupenda. ..sai anche il mio 300 tondi tondi. .. buona domenica !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche il tuo mi è piaciuto molto, Giusi. Come ti ho scritto, stavo per scriverne uno quasi identico ^_^
      Grazie e buona settimana!

      Elimina
  3. ahahhahaahhahha sempre detto che lo spirito fiorentino è unico! Ma d'altronde, un certo Alighieri insegna.... mi pare si chiamasse Dante... forse... :D)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Posso solo darti ragione Patricia. Credo che l'infestazione dei fiorentini a opera dello spirito di Dante sia uno dei casi di possessione collettiva più sottovalutati al mondo ^_^
      Grazie mille per l'incipit e il gradimento!

      Elimina
    2. E però che infestazione piacevole eh.... :)

      Elimina
  4. Fantastico! Bravissimo, davvero malefico però :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite Anna. Malefico? Chissà, forse dipende proprio dall'eredità dantesca di cui si parlava sopra ^_-

      Elimina
  5. Sei di un'originalità... diabolica :-D

    RispondiElimina
  6. Ma che splendida allusione, bravissimo!
    In poche righe hai detto tutto quello che c'era da sapere! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow, grazie Marina :))
      In effetti è vero che non ho vie di mezzo... o logorroico o sintetico all'estremo!

      Elimina
  7. Un'eco bulgakoviana *_* Bello bello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che fiuto, Glò! Sai che sono stato indeciso fino all'ultimo tra "Maestro" e "Messere"?
      Un grande grazie *__*

      Elimina
  8. Ciao Ivano,
    Davvero bella l'associazione racconto-immagine. Mi è piaciuto molto anche il racconto ^^
    Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Poiana e grazie! La scelta dell'immagine per me è una parte importante dell'elaborazione di un post. L'ha realizzata qualcun altro ma accostarla a delle parole è anch'esso a suo modo un gesto creativo ^_^

      Elimina
  9. Ho fatto anch'io la stessa associazione mentale di Massimiliano e mi è piaciuto molto il tuo finale. Splendida la foto!
    Ciao Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Probabilmente a causa della parola "Maestro". Grazie mille Marina!

      Elimina
  10. Mitico! Nome in codice "Serpente"!
    Troppo bravo, tutta la mia ammirazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Merci Beaucoup, Anna Maria! Attendo ora di ammirare il tuo di finale ^__^

      Elimina
  11. L'albergatore di quel resort l'ha fatta pagare poi salata alla coppietta di villeggianti... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, Marco... un tipo irascibile e permaloso che non riusciva a passare sopra a niente ;)

      Elimina
  12. Fichissimo, Ivano!!! :D L'agente segreto ogni tanto fa visita anche a me, nome in codice: "Mia Suocera" ><

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Regina! :))
      Dici che è proprio lui? O sarà uno dei suoi 270 cloni sparsi per il mondo? Ogni volta che l'Innominata fa un "esperimento" ne nasce uno... ^_-

      Elimina
  13. E quello è niente fanciulli!!!!!
    Pensate un po' se il nome in codice fosse proprio l'Innominata... o peggio.. Patricia Moll... ahaahhh terrore!!!!!!!!
    ;P) a tutti e due ahahahahahahah

    RispondiElimina

Posta un commento

I tuoi commenti sono l'anima del blog. Il mio grazie se vorrai lasciare una traccia del tuo passaggio.

Post popolari in questo blog

10 serie a fumetti che hanno scandito i miei anni '70

Il libro azzurro della fiaba - I sette libri della fiaba Volume 1

Ivan e Maria (Иван да Марья)

Black & White & Sex Talks

Insieme Raccontiamo 17: Omaggio a Malpertuis

Henry Miller e me - Breve invito a un meme sull'autobiobibliografia

Il meme sull'autobiobibliografia - post di aggiornamento