Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per offrire un migliore servizio ai lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per maggiori dettagli puoi leggere la seguente Informativa estesa.

Liebster Award 2014





Oggi si festeggia, gente! Ho difatti scoperto questo pomeriggio che ieri, lunedì, mi è stato assegnato nientemeno che un Liebster Award. E con questa ultrasciccosa motivazione: perché (il mio blog) esplora e racconta territori poco conosciuti della cultura. (Wow!). Il mio benefattore? Il blogger Ariano Geta. A lui va un immenso e sentito grazie.

Ma adesso è anche venuto il mio turno di far gioire, o disperare, altri tre blogger del rione. Tramandando, prima di tutto, le cinque regolette del premio, da copia-incollare:

1) Ringraziare chi ti ha premiato nominandolo esplicitamente nel post
2) Rispondere alle domande di chi ti ha premiato
3) Premiare altri tre blog che abbiano meno di 200 followers meritevoli del premio Liebster
4) Comunicare ai diretti interessati la vittoria di questo prestigiosissimo premio
5) Fare altre dieci domande a cui i premiati dovranno rispondere.

* * *

Dal momento che ho già onorato il punto 1, passo direttamente al punto 2: rispondere alla dieci domande che mi ha posto Ariano.

1) Che rapporto hai con le bugie? Pensi che talvolta siano necessarie o le condanni a prescindere?
Credo sia inevitabile dire bugie. Anche perché indossiamo tutti, in misura più o meno grande, una maschera sociale. Se qualcuno mi dice che non racconta mai bugie, non ho dubbi che stia mentendo. Considero però fondamentale imparare a non mentire a se stessi, e già questo è un lavoro di anni o decenni.

2) Qual è la scena della tua infanzia (intesa soprattutto in senso visivo) che ti è rimasta maggiormente impressa nella mente?
Be' sicuramente quando ho veduto per la prima volta Miria, il grande amore (fortunatamente corrisposto) della mia infanzia. Credo di avere perso i sensi, tipo sindrome di Stendhal. Era l'estate del 1967, io mi avvicinavo ai sette anni di età, lei agli otto.

3) Parlando di umorismo, in genere che tipo di comicità trovi particolarmente divertente?
Cinema: Laurel & Hardy. Libro: Winnie-the-Pooh di Milne. Fumetto: a pari merito Pogo di Walt Kelly e Peanuts di Schulz.

4) Prima di affrontare situazioni complesse o importanti, segui qualche rituale scaramantico?
Bevo una tazzina di caffè espresso. Rigorosamente senza zucchero.

5) Per 24 ore puoi scambiare la tua vita con quella di un'altra persona (non necessariamente un vip). Chi sceglieresti, e perchè?
Sceglierei mio padre. E' scomparso da tempo e vorrei proprio sapere di lui adesso.

6) Una persona che stimi ti critica pubblicamente. Come pensi che reagiresti?
In genere riesco a farmi scivolare bene le cose addosso. Però se la cosa rischiasse di crearmi problemi a livello professionale, mi sentirei certo costretto a tirare fuori le unghie e attaccare a mia volta.

7) Qual è il peccato capitale nel quale rischi più facilmente di cadere?
La presunzione, direi.

8) Una persona che detesti ti offre il suo aiuto in un momento per te difficile. Accetti o rifiuti?
A caval donato non si guarda in bocca...

9) Quanti libri leggi mediamente nel corso dell'anno?
Non tengo il conto, ma a occhio e croce una trentina.

10) E quanto tempo dedichi giornalmente alla vita sociale via web includendo facebook, twitter, forum, commenti a blog etc.?
Pochissimo, per mancanza di tempo. In ogni caso do la precedenza alla lettura dei blog, e se riesco commento anche.

* * *

Veniamo adesso al punto 3: citare tre blog con meno di 200 followers e meritevoli del premio.

Comincio con Romina Tamerici, perché è una blogger coi fiocchi e le devo anche molto, a cominciare dalla mia stessa rinascita come blogger. (Inoltre in questo modo premio anche il bravissimo blogger itinerante Marco Lazzara che ha una rubrica fissa sul blog di Romina dal titolo Un pozzo di scienza).
A seguire Argonauta Xeno. Un altro bravissimo blogger che per un soffio non è rientrato a suo tempo nei miei boomstick.
E per finire, premio il blog Obsploitation, costola di The Obsidian Mirror. Perché? Per affinità elettiva: Ob è un blog che rovista negli archivi del cinema nascosto, una cosa che anch'io faccio da sempre.

* * *

E ora il punto 4: le dieci domande a cui, se vorranno, potranno rispondere i tre blogger trionfatori (quattro se si considera che ho chiamato in causa anche Marco Lazzara). Premetto che mi sento negatissimo nei panni dell'intervistatore, e dovrete quindi accontentarvi di quel che viene.

1) Se poteste assistere alle lezioni di un filosofo, alla sapienza di chi scegliereste di abbeverarvi?

2) Delle antiche storie mitologiche, qual è la vostra preferita e perché?

3) Qual è il vostro argomento di conversazione preferito?

4) E quello che più vi annoia in assoluto?

5) Se decidessero di trarre un film da qualcosa che avete scritto, chi vorreste come regista?

6) E come attore o attori protagonista/i?

7) Se come in Fahrenheit 451 vi venisse richiesto di essere un uomo-libro e di imparare un intero libro a memoria, quale titolo scegliereste?

8) Da quale personaggio letterario vi piacerebbe travestirvi al prossimo carnevale?

9) Quale personaggio o quali personaggi letterari famosi vi piacerebbe utilizzare in un vostro racconto o romanzo?

10) A scelta: qual è il vostro libro per ragazzi o il vostro cartone Disney preferito?

Fatto. Vi aspetto :-)

Commenti

  1. Lo sai che la presunzione non è uno dei peccati capitali, vero? (oltre al fatto che non mi sembra proprio essere il tuo peccato!)
    Scherzo, comunque! E grazie per la parte di menzione.

    (Rispondo volentieri alle 10 domande... ma dove? Qui? Sulla mia pagina G+? Dove? Dimmi!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marco, ho aggiornato il post aggiungendo il nome della tua rubrica. In quanto a dove rispondere, hai massima libertà di scelta ovviamente.
      Accetto poi consigli su quale sia il mio peccato (anche se, mi rendo conto, senza conoscermi di persona, è difficile)...

      Elimina
  2. Che sorpresa! Aggiorno il mio post sul tema con le risposte alle tue domande. Grazie mille!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco qui il post aggiornato: http://tamerici-romina.blogspot.it/2014/04/liebster-award-e-boomstick-award-2014.html
      Grazie ancora, sopratutto per le belle parole della motivazione.

      Elimina
    2. Ma grazie a te :) Appena posso mi fiondo a leggere il tuo post. Tra l'altro non ho ancora avuto il tempo di leggere quello di ieri di Marco. Periodo troppo pieno, ma spero di recuperare oggi o domani.

      Elimina
  3. Meno male che non eri un intervistatore valido! Le tue domande son fighe... e voglio rispondere :p


    1) Se poteste assistere alle lezioni di un filosofo, alla sapienza di chi scegliereste di abbeverarvi? Schopenhauer, con qualche lezione NON pessimistica.

    2) Delle antiche storie mitologiche, qual è la vostra preferita e perché? Prometeo che ruba il fuoco e i viaggi di Ulisse.

    3) Qual è il vostro argomento di conversazione preferito? cultura pop XD

    4) E quello che più vi annoia in assoluto? cose scientifiche.

    5) Se decidessero di trarre un film da qualcosa che avete scritto, chi vorreste come regista? Fernando Di Leo (lo riporterei in vita)

    6) E come attore o attori protagonista/i? alcuni di Distretto di Polizia e Romanzo Criminale andrebbero bene...

    7) Se come in fahrenheit 451 vi venisse richiesto di essere un uomo-libro e di imparare un intero libro a memoria, quale titolo scegliereste? sicuramente qualcosa di Allan Poe.

    8) Da quale personaggio letterario vi piacerebbe travestirvi al prossimo carnevale? Gordie LaChance, ma non ho davvero 12 anni.

    9) Quale personaggio o quali personaggi letterari famosi vi piacerebbe utilizzare in un vostro racconto o romanzo? Non saprei rispondere a questa domanda...

    10) A scelta: qual è il vostro libro per ragazzi o il vostro cartone Disney preferito? Il Re Leone (abbasso Mufana e viva Scar)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Miki, ma come vedi io nelle mie domande mi sono mantenuto sul genere letterario, mentre Ariano è stato capace di variare gli argomenti.
      Nel romanzo non ricordo, ma almeno nel film Fahrenheit 451 esiste effettivamente un uomo-libro che ha memorizzato i Tales of Mystery and Imagination di Poe :)

      Elimina
    2. Non ricordo... ma io sicuramente sceglierei quelli :)

      Mox-

      Elimina
  4. Interessanti sia le risposte, sia le domande. Mi permetto di approfittarne, anche per ringraziarti di aver aderito con tanto entusiasmo alla mia premiazione.

    1) Se poteste assistere alle lezioni di un filosofo, alla sapienza di chi scegliereste di abbeverarvi?
    Ammetto di essere poco preparato sull'argomento, il non aver fatto studi classici pesa parecchio sulla mia formazione... D'istinto direi Epicuro.

    2) Delle antiche storie mitologiche, qual è la vostra preferita e perché?
    Mi piace molto il mito di Pigmalione e Galatea, forse solo perché stimola inconsciamente le mie sublimazioni sessuali, o forse perché simboleggia l'incontro con l'assoluto perfetto sempre sognato e mai incontrato.

    3) Qual è il vostro argomento di conversazione preferito?
    Letteratura e arte.

    4) E quello che più vi annoia in assoluto?
    Pettegolezzi.

    5) Se decidessero di trarre un film da qualcosa che avete scritto, chi vorreste come regista?
    Dipende. Per i racconti noir ispirati a tragedie di Shakespeare vorrei Paul Verhoven.

    6) E come attore o attori protagonista/i?
    Uhm, per questa passo.

    7) Se come in Fahrenheit 451 vi venisse richiesto di essere un uomo-libro e di imparare un intero libro a memoria, quale titolo scegliereste?
    Le Novelle per un Anno di Pirandello, anche se in genere non riesco a imparare a memoria neppure un haiku.

    8) Da quale personaggio letterario vi piacerebbe travestirvi al prossimo carnevale?
    Uno dei protagonisti dei romanzi di Michel Houellebecq. Praticamente, più che travestito trasnudato.

    9) Quale personaggio o quali personaggi letterari famosi vi piacerebbe utilizzare in un vostro racconto o romanzo?
    Mah, forse Conan il barbaro, l'unico eroe seriale che conosco davvero.

    10) A scelta: qual è il vostro libro per ragazzi o il vostro cartone Disney preferito?
    Alice nel paese delle meraviglie (il libro; il film della Disney è molto grazioso, ma snatura leggermente la storia dandole un senso che la novella in realtà non ha).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per le risposte, Ariano. Mi piacciono in particolare tre scelte: Epicuro, Paul Verhoeven e Houellebecq.

      Elimina
  5. Caro Ivano, hai dimostrato una grande ed eccezionale sensibilità, sia nelle risposte (commovente quella su tuo padre) che nella formulazione delle risposte.
    Ti faccio i miei complimenti!

    RispondiElimina
  6. Rispondo qui e anche su G+.

    1) Se poteste assistere alle lezioni di un filosofo, alla sapienza di chi scegliereste di abbeverarvi?
    Cominciamo male, dato che non sono esperto di filosofia... comunque Voltaire, per il suo pensiero sulla filosofia della scienza.

    2) Delle antiche storie mitologiche, qual è la vostra preferita e perché?
    La bandiera del Drago. Spiegarla richiederebbe troppe righe, per cui glisso.

    3) Qual è il vostro argomento di conversazione preferito?
    Scienza, il che mi causa rimbrotti da alcuni colleghi (che in effetti sono dei rompi). Che ci volete fare? Sono un tipo noioso!

    4) E quello che più vi annoia in assoluto?
    Abbigliamento femminile. Scarpe, borse, accessori...

    5) Se decidessero di trarre un film da qualcosa che avete scritto, chi vorreste come regista?
    Dipende da quale delle cose che ho scritto. Vado sul sicuro: Hitchcock, anche se ha il difetto di essere morto.

    6) E come attore o attori protagonista/i?
    Come sopra. Scegliendo il romanzo che ho in cantiere, direi Christopher Reeves e Katharin Ross (perchè questa scelta? bisognerebbe leggere il libro, quando un giorno uscirà)

    7) Se come in Fahrenheit 451 vi venisse richiesto di essere un uomo-libro e di imparare un intero libro a memoria, quale titolo scegliereste?
    Fahrenheit 451

    8) Da quale personaggio letterario vi piacerebbe travestirvi al prossimo carnevale?
    Difficile, dato che non mi travesto... diciamo Ellery Queen.

    9) Quale personaggio o quali personaggi letterari famosi vi piacerebbe utilizzare in un vostro racconto o romanzo?
    Non mi piace usare personaggi ideati da altri. Comunque scelgo Susanna Marino (indovinate voi chi è)

    10) A scelta: qual è il vostro libro per ragazzi o il vostro cartone Disney preferito?
    Libro: "La Mia Famiglia e Altri Animali"; film: "La Spada nella Roccia".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oltre a Hitchcock è morto pure Reeves. E anche Khatarin Ross non è esattamente una pulzella...
      Non sapevo che anche tu stessi scrivendo un romanzo. Ti auguro di procedere con più celerità del sottoscritto.

      Elimina
    2. L'ho finito ormai da più di due mesi.

      Elimina
  7. Grazieeeee ! Obspolitation è ancora piccolo piccolo ma fa piacere che non sia passato del tutto inosservato. Bellissime domande! Rispenderò presto.
    P.S.: Fa brutto se rispondo su Obsidian Mirror anziché su Obsploitation?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brutto proprio, no, diciamo bruttino. Però capisco che tu ci tenga a preservare la purezza cinefila di Obsploitation.

      Elimina
    2. Bruttino? In effetti.... mmh... ci penso su.

      Elimina
  8. Grazie!
    E ora vediamo di inventarci qualcosa...

    1) Laozi.
    2) Se proprio devo scegliere, il ciclo tebano, in particolare l'arrivo di Dioniso a Tebe e ciò che ne consegue.
    3) Basta che ci sia qualcuno con cui riesca a parlare.
    4) Il calcio.
    5) Fissiamo prima il racconto: Y. Potrebbe girarlo Michael J. Bassett (con musiche di Klaus Badelt).
    6) La butto lì, Jennifer Lawrence?
    7) Mattatoio n. 5. Oppure lo stesso Fahrenheit 451!
    8) Solomon Kane.
    9) Qualche abitante di Oz.
    10) Opto per il cartone: Taron e la pentola magica! Che non ho visto da piccolo (sto barando), ma i miei preferiti purtroppo non sembrano essere della Disney!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per le tue riposte, Salomon. Essenziale ma preciso!
      Un applauso per la scelta di Laozi e condivido in pieno il punto 4. Non male anche l'idea di far rivivere le gesta di Solomon Kane... ci sarebbe da divertirsi.

      Elimina

Posta un commento

I tuoi commenti sono l'anima del blog. Il mio grazie se vorrai lasciare una traccia del tuo passaggio.

Post popolari in questo blog

10 serie a fumetti che hanno scandito i miei anni '70

Il libro azzurro della fiaba - I sette libri della fiaba Volume 1

Ivan e Maria (Иван да Марья)

Black & White & Sex Talks

Vikings S03 E07-10: La presa di Parigi

Insieme Raccontiamo 17: Omaggio a Malpertuis

Henry Miller e me - Breve invito a un meme sull'autobiobibliografia