Questo sito utilizza cookie di Google e di altri provider per erogare servizi e analizzare il traffico. Il tuo indirizzo IP e il tuo agente utente sono condivisi con Google per le metriche su prestazioni e sicurezza, per la qualità del servizio, generare statistiche e rilevare e contrastare abusi. Navigando nel blog accetti l'uso dei cookie e il trattamento dei dati secondo il GDPR. Per maggiori dettagli puoi leggere la seguente Informativa estesa.

Fumo di China 283 [Segnalazione]






C'era una volta, negli anni '60 del secolo scorso, un bambino a cui la mamma non mancava mai di acquistare, un sabato sì e uno no, il numero in edicola del giornalino Miao. Il bambino ci passava sopra ore e ore felici, a "leggere" le semplici ma incantate storie mute, ad ammirare o colorare le belle illustrazioni opera di autori di cui lui non sapeva nulla, a ritagliare e incollare i giochi di carta racchiusi nelle sue pagine. Chissà cosa avrebbe detto quel bambino se un giorno, un viaggiatore dal futuro, gli avesse mostrato il finale di pagina di un articolo di una rivista del millennio successivo, in cui il suo nome compariva accostato proprio a quel giornalino da lui tanto amato. Probabilmente non avrebbe saputo cosa pensare, e magari avrebbe presto rimosso tutto...

Questa premessa, a metà tra fiaba e fantascienza, per dire che alle pagine 18 e 19 del numero 283 di Fumo di China, appena uscito in edicola, trovate, tra le mille altre cose interessanti, anche un articolo dal titolo C'era una volta... "Miao" - manco a dirlo nella sezione Amarcord. Primo di una serie prevista sul disegnatore e autore Luigi Roveri, creatore del celebre gatto, è opera del bravo ed eclettico regista e cartoonist italiano Mario Verger (qui il link alla sua pagina), che ha appunto avuto la gentilezza di nominarmi e ringraziarmi, come potete vedere nella sottostante mia scansione delle pagine dell'articolo. Naturalmente ho fatto in modo che solo la sua parte finale, in cui figura il mio nome, sia leggibile qui, mentre per il resto vi invito a correre a comprare la rivista in edicola, e di farlo magari non solo questo mese, visto che Fumo di China non delude mai e merita sempre appieno i quattro eurucci del suo prezzo di copertina.


Il mio contributo all'articolo è stato in realtà modesto ed è consistito essenzialmente nel fornire a Mario la scansione di alcune immagini e a intrattenere con lui delle sane e piacevoli conversazioni telefoniche vecchio stile (no Skype). Ma sono comunque cose come queste - conoscere persone interessanti ed essere citati in riviste di qualità - le piccole grandi soddisfazioni che ti ripagano dell'impegno, più spesso che no "a perdere", dell'essere un blogger.

Venendo infine al resto del fascicolo, oltre all'articolo su Miao l'indice presenta: un dossier sui cinecomics e in particolare sui loro mancati sequel; due interviste, a Claudio Stassi e a Davide La Rosa; un articolo della sezione Maestri italiani dedicato a Renzo Barbieri, il noto scrittore ed editore inventore dei tascabili a fumetti per adulti; un reportage sull'edizione 2019 del Festival di Angouleme; la presentazione di tre saggi, due sul fumetto western italiano e uno sulla protofantascienza italiana dagli anni anni '80 del XIX secolo agli anni '50 del XX.
In più l'interessante editoriale di Loris Cantarelli, tante utili recensioni e segnalazioni, e un buono sconto da presentare alla cassa dei cinema nei giorni 11-12-13 marzo per la visione dell'atteso docu-film Diabolik sono io.

Per una descrizione più dettagliata dei contenuti vi rimando direttamente al Blog di Fumo di China

* * *


L'immagine di apertura del post è un dettaglio della copertina del volume Protofantascienza italiana. Dagli anni '80 del XIX secolo agli anni '50 del XX secolo. Salgari, Yambo Motta e gli altri. A cura della Fondazione Rossellini per la letteratura popolare di Senigallia (AN).

Commenti

  1. Citazione meritatissima! Chi se non il Grande Ivano potrebbe reclamare il trono di massimo conoscitore di Miao ??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Obsidian! Spero che prima o poi inaugurino il Miao d'oro e incorra almeno in una nomination ;-D

      Elimina
  2. Risposte
    1. Grazie Nick! Ma il merito va soprattutto a Mario Verger, che si è messo sulle tracce degli autori di Miao e dei suoi parenti.

      Elimina
  3. Però sono lo stesso soddisfazioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo, Marco... piccole grandi soddisfazioni!

      Elimina
  4. Ma tu guarda il nostro Ivan il Terribile, che finisce su FDC!
    Bravo.
    E adoro questi tuffi vintage... :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Miki! Speriamo di finirci ancora in futuro su FdC... magari in qualche altra operazione amarcord ;-)

      Elimina
  5. Complimenti, una citazione su "Fumo di China" non è cosa da poco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ariano! Mi aspetto però di vedere prima o poi citato pure tu su FdC... E in modo più esteso.

      Elimina
    2. Ti ringrazio per queste belle parole :-)

      Elimina
  6. Uno splendido inizio alla Bradbury...
    Complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per i complimenti e l'apprezzamento del prologo, Ferruccio!

      Elimina
  7. Ciao Ivano ...che dirti ? Complimenti.
    Credo sia una bella soddisfazione no?
    Quel viaggiatore dal futuro mi ricorda tanto "L'Eternauta"....solo un pò fiabesco , come nel tuo stile.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Max! Sì, una bella soddisfazione. Anche perché quando ho scritto i primi articoli su Miao non immaginavo che sarei stato uno dei pionieri della riscoperta del giornalino e dei suoi autori.
      L'Eternauta che fa un salto a trovarmi negli anni '60 con un numero di Fumo di China... Perché no? ;-D

      Elimina
  8. Una bella soddisfazione, soprattutto sapere che il tuo lavoro e i tuoi interessi hanno un riscontro concreto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Roberto! Speriamo, un passetto alla volta, di finire per entrare nel settore con tutti e due i piedi :-)

      Elimina
  9. Non conosco questo giornalino, però complimenti per la nomination!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e bentornata, Clara (giusto?)! Quanto tempo! Fumo di China è una rivista specializzata di critica del fumetto, credo l'unica in circolazione nelle edicole italiane. Grazie per i complimenti :-)

      Elimina
  10. Che onore, Ivano! Sono bellissime sorprese e grandi soddisfazioni. C'è stato una sorta di loop temporale, in un certo senso... o forse è una puntata di "Solve et Coagula" sotto mentite spoglie? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chi mi hai ricordato? Luisa e Giulia... e tutto il resto della gang. Chissà in quale limbo sono adesso? Prima o poi spero di tornare a incontrare loro e gli altri. Per ora mi accontento di queste visite occasionali dal futuro ^__^
      Grazie mille Cristina!

      Elimina
  11. Tutto questo è molto bello. Bello come la passione si tramuta in soddisfazione e alla cui si perviene in forme inaspettate sorprendenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai detto tutto nel migliore dei modi possibile, cara Kuku. Grazie del commento e a presto!

      Elimina
  12. Ora è necessario farti la riverenza :P
    Scherzi a parte, complimenti, davvero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visto che sono citato solo a fine articolo, mi accontento per stavolta di un modesto inchino alla nipponica :P
      Grazie mille per il commento e i complimenti, menestrello gentile!

      Elimina

Posta un commento

Chi commenta su questo sito lo potrà fare solo da loggato con Google. Deve quindi essere consapevole che il suo username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile. Potrà portare al Profilo di Blogger o a quello di Google+ a seconda della impostazione che si è scelta.
Gli utenti possono eliminare i commenti che hanno inserito. A una eliminazione definitiva provvederà direttamente l'amministratore del sito nel minor tempo possibile. Gli estremi dell'account saranno memorizzati per facilitare commenti successivi.

Post popolari in questo blog

10 serie a fumetti che hanno scandito i miei anni '70

Il libro azzurro della fiaba - I sette libri della fiaba Volume 1

Non ho dimenticato... Alessandro Momo /1 di 2

Vikings S03 E07-10: La presa di Parigi

Non ho dimenticato... Alessandro Momo /2 di 2

Ivan e Maria (Иван да Марья)

Black & White & Sex Talks