Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per offrire un migliore servizio ai lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per maggiori dettagli puoi leggere la seguente Informativa estesa.

I migliori blog del 2016 [Franken-meme]




Ho partecipato per la prima e unica volta al "Franken-meme" creato da Nick Parisi del blog Nocturnia due anni fa, sul finale del primo anno di vita di questo mio blog. Anche l’anno scorso, a onor del vero, avevo preparato un post, ma ne era uscito fuori una tale, spropositata macedonia che ho finito col decidere di non pubblicarlo. Quest'anno, per ridurre al minimo il rischio di ricadere nello stesso errore, ho deciso di tornare a mantenermi il più possibile nei binari tracciati dal creatore del meme, Nick Parisi appunto, e prendere in considerazione solo quei blog che affrontano (con una certa continuità) argomenti assimilabili a quelli trattati da Nocturnia. Immagino che sappiate tutti che questi argomenti sono riconducibili ad alcune categorie fondamentali: fantascienza, horror, fantastico e mistero - con tutti i sottogeneri derivati e in tutte le salse espressive (narrativa, cinema, fumetto ecc.). Dopotutto, se è vero che seguo, con maggiore o minore assiduità e partecipazione, altre tipologie di blog, è altrettanto vero che è la vena "fantastico-misterica" quella che prediligo. E voglio sottolineare il binomio, perché se un blog tratta di solo uno di questi due termini trascurando l'altro, il mio interesse si ridimensiona di molto.
Rispetterò naturalmente, ci mancherebbe che no, l’unica regola inderogabile stabilita per il Franken-meme: il post deve essere virato al positivo, ovvero non sono ammessi giudizi negativi sugli altri blogger e i loro blog. Mentre spero che a Nick non dispiaccia se non aggiungo la nuova sezione I meritevoli di emergere. Ma il mio tempo libero è quello che è e in fin dei conti non saprei neanche dove e come cominciare a stabilire chi nominare. Ho in ogni caso trovato il modo di fare di peggio, sostituendo la sezione mancante con un'altra di mia invenzione che non vi anticipo ma che potrebbe anche, non si può mai dire, piacere a Nick di proporre nelle edizioni future del meme. A proposito, questo è il link al suo post di lancio dell'iniziativa presente: Quali sono i vostri blog preferiti-Edizione 2016




Sezione 1. I MUST!


Dal blog NocturniaI Siti che per voi sono il massimo, i migliori, quelli fondamentali da visitare quasi ogni giorno, oppure ogni volta che fanno uscire un nuovo articolo o una nuova recensione.

The Obsidian Mirror di Severino e Simona (TOM)


In questo 2016 ha proposto una succosa serie di articoli sugli stati alterati di coscienza (Orizzonti del reale) e ha continuato, sebbene in modo sporadico, a esplorare la mitologia sorta intorno al Re in giallo (con i mitici Yellow Mythos). In più ha iniziato una rassegna in 100 post sul cinema fantastico giapponese, argomento che non mi coinvolge al 100% ma che TOM è riuscito comunque a rendermi interessante, soprattutto nei due speciali Ghost in the Well dedicati ai romanzi e ai film del ciclo Ringu o The ring. Attendo anzi con ansia il terzo speciale che, mi è stato assicurato, TOM non sta più nella pelle dalla voglia di redigere.
Ma The Obsidian Mirror non è solo questo. Alle serie lunghe di cui sopra, vanno aggiunte le serie più brevi con le cronache di avvenimenti misteriosi, e le numerose, e ben fatte, recensioni di libri, film e fumetti di genere fantastico, in particolare horror e weird.


* * *

Sezione 2. LE NEW ENTRY


Ecco tre blog attivi da tempo ma che ho io scoperto solo quest'anno e si sono rivelati delle vere belle sorprese:

Il Manoscritto del Cavaliere di Cristina Rossi.


Blog che ho snobbato forse per un intero anno, dopo che, per ragioni che non ricordo, mi ero convinto che si occupasse di tecniche di scrittura ed editoriali. E non volevo aggiungere altri blog di questa tipologia a quei due o tre che già seguivo. Ma la realtà era un’altra: Cristina è una blogger che scrive post di natura culturale, con particolare attenzione alla storia, alle lettere e all'arte.
Senza nulla togliere al valore del resto, della produzione di Cristina apprezzo più di tutto due serie di post a tema: in una si occupa delle rappresentazioni degli animali nella letteratura, nell’arte e nel costume; nell’altra, denominata “I vasi comunicanti” collega una serie di soggetti di una stessa categoria, in genere cinque, alle loro rappresentazioni letterarie e pittoriche. Ecco, per rendere l'idea, alcuni titoli: I quadri, i romanzi e... i paesaggi naturali; I quadri, i romanzi e... le quattro stagioni; I quadri, i romanzi e... i cinque sensi. L'elenco completo, di questa e dell’altra serie, lo trovate nella pagina statica "Scrittura" de Il Manoscritto del Cavaliere.

Non quel Marlowe di Lucius Etruscus


E' una miniera inesauribile di informazioni libresche, aneddoti gustosi e belle interviste, queste ultime spesso rivolte a personaggi di calibro. Il tutto condotto con sapienza letteraria e brio. In questo primo anno di frequentazione del suo blog mi sono goduto in particolare gli Harbottle files, una mega intervista in sei parti che ti apre le porte su un intero mondo letterario, e i tanti post su Borges, che mi aiutano a non  risentire troppo delle mie vaste lacune sulla conoscenza della produzione del maestro argentino.

La bara volante di Cassidy


Ammetto di non andare pazzo per le recensioni cinematografiche, soprattutto se riguardano novità o film di recente produzione. E lo stesso discorso vale per i fumetti. Eppure una volta incappato nel blog di Cassidy (non ricordo il motivo ma immagino per un cortese scambio di visite), non ho potuto evitare di farvi ritorno. E per fortuna, con un calendario fitto di pubblicazioni come il suo, capita che ogni tanto entri in gioco un film o un fumetto che almeno un minimo di interesse me lo stuzzichi. Al resto provvede lo stesso Cassidy, con la grande intelligenza e il grande umorismo della sua prosa blogghico-recensiva.


* * *

Sezione 2½. I RI-ENTRY


Certi blog come la fenice risorgono dalle loro stesse ceneri.

Arcani (Edizione Seconda) di Marco Lazzara


Questo blog non è una vera new entry, nel senso che è entrato a far parte del mio blogroll nel 2015, quando il chimico e scrittore Marco Lazzara lo ha creato per presentare il suo secondo libro pubblicato: Arcani, appunto. A differenziarlo dalla maggioranza degli altri blog era la particolarità di essere stato concepito dal suo autore come un "blog a scadenza", dall'arco di vita previsto inferiore a un anno.
Questo blog è però anche una new entry, nel senso che lo stesso Marco Lazzara lo ha da poco resuscitato per presentarci, naturalmente a modo suo, la sua terza fatica letteraria: Guerra e pace sul retro di una cartolina. Forse lo sospettavate già, ma posso confermarvi che anche stavolta il blog è "a scadenza" e che il suo percorso si articolerà lungo quattro diverse fasi, ognuna corrispondente a una delle quattro sezioni del libro: noir, fantascienza, horror e fantastico.


* * *

Sezione 3. QUELLI CHE: TORNA SUL BLOG CARO BLOGGER


Quali blog vorreste che fossero aggiornati con maggiore frequenza?

Il blog di Ariano Geta


Due anni fa era tra "I must!" e lo sarebbe stato senza dubbio anche quest'anno se Ariano non avesse ibernato il suo blog per alcuni lunghi mesi. Ultimamente ha ripreso a pubblicare con una certa costanza, ma non è ancora chiaro come intenda muoversi nelle settimane o nei mesi a venire. Lo colloco quindi in questa sezione, con il beneficio del dubbio. Naturalmente lui sa da solo quel che deve fare di questo invito al ritorno, poiché non dubito che la sua scelta di semi-silenzio abbia a monte delle validissime ragioni (ma questo suppongo si possa dire di ogni blogger di vecchia data).

Fumetti di carta di Orlando


Ho avuto appena il tempo di affezionarmi al blog di Orlando, che lui si è all'incirca volatilizzato. Alla crisi identitaria del blog a cui lui stesso ha fatto cenno si è poi aggiunta l'ebbrezza del matrimonio e... la latitanza. Ma non dispero di poter leggere in futuro nuove sue splendide recensioni di fumetti (che fanno il paio con quelle di Cassidy) oltre che, perché no?, altre sue deviazioni di rotta nei territori dell’induismo.

Frammenti e tormenti di Pirkaf


Come per il blog di Orlando, il tempo di rendermi conto che vale la pena leggere quello che scrive e Pirkaf si prende una lunga, dovuta pausa, dettata da motivi personali. Solo in questo scorcio di 2016 è uscito con tre nuovi post pubblicati alla media di uno al mese.


* * *

Sezione 4. I DESAPARECIDOS


Dal blog Nocturnia: I motivi che spingono a chiudere un blog sono molteplici: stanchezza, mancanza di tempo o di idee, concorrenza dei Social Network o che ne so io. Alle volte è la mancanza di riscontri e soddisfazioni, oppure ci si rende conto che non è la strada per noi.

Ma voglio aggiungere qui io un'altra opzione, forse troppo ottimistica o forse no: Che almeno qualcuno di questi "desaparecidos" abbia trovato di meglio da fare.


Dopo aver drasticamente ridotto il numero di post pubblicati e anche, per quel che ho potuto vedere, la sua interazione con gli altri blogger, da alcuni mesi Marcella Andreini sembra avere smesso del tutto di occuparsi del suo blog Fiabe in analisi. Peccato perché era una risorsa importante per noi cultori del mondo della fiaba.


* * *

Sezione 5. GLI HIGHLANDERS


Dal blog Nocturnia: Quali sono i blog oppure i singoli blogger che considerate come veterani? Quelli che conoscete che sono attivi da più tempo?

Cito volentieri Romina Tamerici come blog che seguo da più tempo tra quelli tuttora attivi. Dal lontano 2011. E del blog voglio segnalare in particolare la divertente video-rubrica "Un libro in due", dove Romina e il marito Marco (Argonauta Xeno) recensiscono ogni volta, in modo alquanto eterodosso, o un libro o una graphic novel, in genere scelta attraverso un sondaggio proposto ai loro ascoltatori.


* * *

Sezione 6. BEST BLOG DESIGN


Semplicemente il blog con la grafica che preferisco.

Moz O’Clock di Miki Moz


So soltanto che è opera di un grafico di nome Sandrino, citatissimo nel blog di Moz. Questa mia scelta è motivata anche dal fatto che io vado controtendenza e a me i blog piacciono se la loro impostazione grafica li allontana il più possibile nell’aspetto dai siti tradizionali e permette di distinguerli da questi ultimi a colpo d'occhio. Il blog Moz O'Clock - il cui sfondo potete ammirare, in formato ridotto, nell'immagine di apertura di questo post - è per me l'emblema di questa mia concezione grafica dei blog.


* * *

E PER FINIRE…


…non posso certo chiudere il discorso senza prima scusarmi con Nick per avergli massacrato il meme e senza poi rivolgergli un enorme grazie per le bellissime parole che ha avuto per me nel suo post di lancio di questa iniziativa. Ho voluto rispettare anche la regola del Franken-meme che stabilisce di non mettere in elenco il suo blog Nocturnia, ma non ho certo difficoltà a dire che sarebbe rientrato senza dubbio tra “I must!". Ecco quel che di stupefacente e meraviglioso ha scritto il grande Nick Parisi del mio blog:

Come seguire vie poco battute in maniera intelligente, come coniugare quantità di post scritti con la qualità. Ivano è stato ed è un ottimo traduttore e nella sua creatura riversa tutte le sue passioni riguardo l'arte, i miti sulla Trilogia delle Madri, gli aspetti meno conosciuti della letteratura nonché la sua novella Solve et Coagula.
E poi, ciliegina sulla torta, il must assoluto è per me il ciclo denominato The Studio, la sua serie di articoli sui migliori disegnatori statunitensi.
Non sempre commento, lo ammetto, ma ogni volta che leggo un suo articolo mi sento profondamente arricchito perché imparo qualcosa di nuovo.

Commenti

  1. "la sua scelta di semi-silenzio abbia a monte delle validissime ragioni"
    Più che validissime, direi semplicemente "ineluttabili". Prima che un blogger sono un essere umano e la mia miserabile debolezza fisica e psicologica si riflette su tutte le mie attività.
    Grazie per avermi nominato :-) Farò del mio meglio per stare più spesso sul blog, ma sono ancora un po' confuso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco perfettamente. Anche per me è "ineluttabile" ormai dovermi concedere, con il passare del tempo, stacchi di recupero sempre più lunghi.
      Non nominarti poi era impensabile, mi spiasce solo di non averlo potuto fare nella categoria "I must!" anche quest'anno ;-)

      Elimina
  2. Che potrei dire se non grazie e che sono commosso da tante belle parole. Sul blog ho iniziato, questo è vero, tantissimi progetti ma per il momento ne ho portati a termine solo pochissimi, praticamente nessuno. Lo stesso Ghost in the Well, sebbene di per sé concluso (e sottolineo concluso), è parte di un progetto che terminerò chissà tra quanti anni. Il finale dei Mythos sarà credo addirittura posteriore. Forse qualche speranza di terminare entro i prossimi 24 mesi c'è solo per Orizzonti del reale.
    In altre parole è come se prendessi un diploma ancora prima di iscrivermi a scuola per cui ti ringrazio, oltre che per le belle parole, anche per la fiducia.
    Il Franken-meme di Nocturnia sarà anche l'ultimo post del 2016 per Obsidian Mirror. In parte proverò a ricalcare le indicazioni di Nick circa quella che dovrebbe essere la struttura del post, ma in parte sarà anche un'occasione per fare gli auguri di Natale a tutti, nominati e non, prima di prendere congedo per qualche settimana...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io sono commossa, sappilo! Per quanto il mio contributo al blog possa essere minimo, lì dentro c'è anche un po' di me. Quindi grazie, grazie mille per l'apprezzamento. Dette da te, certe parole valgono doppio :)

      Elimina
    2. Sono io che ringrazio voi due per portare avanti con così grande qualità il mio blog preferito (insieme a quello del "terzo gemello" Nick Parisi).
      Riguardo alle serie siamo messi più o meno nello stesso modo. "Solve et Coagula" lo terminerò solo tra alcuni anni. Mentre "Le Madri" e "The Studio" mi terranno certamente occupato per tuto il 2017.
      Grazie anche per il vostro commento a due voci! A presto ;-)

      Elimina
  3. Bene, un must che è anche per me un Must, altri blog che seguo con grande piacere, altri che non conoscevo. Una bella carrellata di omaggi. Bravo Ivano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille massimiliano :-)) Ma sul serio in questa lista ci sono dei blog che non conosci? Non lo avrei mai detto.

      Elimina
    2. Bè ad esempio Fiabe in analisi, Orlando. Gli altri in effetti sì.

      Elimina
    3. Tutti e due blog dormienti...

      Elimina
  4. Frankenmemamente non credo di poter essere annoverato tra i migliori blog del 2016, dopotutto quel disastro che è il mio blog lo frequentano giusto 4 persone te compreso, però beh, grazie davvero, anche per avermi dato una sezione apposita. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel settore misterico-fantastico alla "Nocturnia" sei senza dubbio una delle voci di punta. Dunque una presenza imprescindibile in questo meme :-)

      Elimina
  5. Risposte
    1. Vero, Glò! Compreso quelli che non sono in lista ;-)

      Elimina
  6. Avviso immediatamente Sandro... sarà felicissimo di questa cosa.
    L'apertura del Moz O'Clock coincide praticamente con l'averlo conosciuto di persona.Forse è per questo che sono indissolubili, non lo so.
    Non gli ho chiesto io di provvedere alle grafiche del blog; ha sempre fatto tutto lui di sua spontanea iniziativa, e dopo dieci anni, questa cose rimane.
    Stavolta si è superato, e visto che ho pure avuto un'anticipazione di una variazione sul tema, ti dico che questa è in assoluto la grafica migliore che ha realizzato.
    Davvero, ogni volta che vedo il mio blog dico: che bello starci sopra.
    Grazie mille, Ivano :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' anche grazie alla grafica di Sandrino che, secondo me, si intuisce a colpo d'occhio che il tuo blog dà grande importanza all'interazione con i lettori. Per questo mi è sembrato giusto citarla come esempio da seguire.
      E a questo punto sono anche curioso di scoprire la variazione sul tema ;-)

      Elimina
    2. Guarda, se ami Miami Vice puoi farti già un'idea della variazione che ho visto :)
      In ogni caso, sì... per me l'interazione e la community sono la cosa principale, in un blog (sto infatti cercando di ritornare credibile tra voi, dopo i sette mesi di assenza dal blogging). Sandrino dev'essere sulla stessa lunghezza d'onda, se crea delle "confezioni grafiche" così, che sottolineano questa importanza da un altro punto di vista comunicativo (ossia quello della grafica).
      Per inciso: fa tutto lui, io non ci metto becco; stavolta gli ho solo detto: anni '80 anni '80, anni '80... :)

      Moz-

      Elimina
    3. Miami Vice? Tieni sempre conto, quando parliamo di qualcosa, che io dalla fine degli anni settanta sono entrato in una specie di coma ideale da cui riemergo solo sporadicamente, a lunghi intervalli ;-)

      Elimina
    4. Ahaha, dai, almeno un po' gli anni '80 ci stanno^^

      Moz-

      Elimina
    5. In tutti gli anni '80 dubito seriamente di aver guardato un'ora di televisione...

      Elimina
    6. Argh!!! E cosa facevi??? XD

      Moz-

      Elimina
  7. Complimenti ai blog nominati: alcuni sono tra le mie preferenze e tra i "particolari" nella fascia dei miei interessi c'è Obsidian Mirror che seguo con piacere nonostante non sia un'appassionata dei generi che invece sono stati presupposto del meme. Come dico spesso, i tuoi post come quelli di Cristina sono molto complessi e godibili proprio perché lontani dall'impostazione del mio, dunque motivo di spunti, riflessioni e nuove scoperte.
    Oh, ma Marco Lazzara è di nuovo fra noi?
    Devo ribassare alla sua porta, allora! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche tu hai un blog che va per la maggiore e credo ti stia dando più di una soddisfazione, Marina. Me ne rendo conto ogni volta dalla grande quantità di interazione, che a volte, ti assicuro, mi ha anche un po' inibito nei commenti.
      Eh, sì, Marco è di nuovo tra noi. Se questo post serve a renderlo noto a chi ancora non lo sapeva, vuol dire che è di qualche utilità :-)
      Grazie e a presto!

      Elimina
  8. Ribussare, Marco, ribussare, che ti conosco e mi avresti corretto subito! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, che avevi preso due piccioni con una fava: "ribussare" e "ripassare" in una volta sola ;-)

      Elimina
    2. Ripassare ci sta alla grande: sono pure raffreddata! XD

      Elimina
  9. Ti ringrazio moltissimo Ivano, non ti abbraccio solo per motivi di distanza, ti è andata bene ;-) Ti ringrazio di cuore sono felice che il mio blog ti piaccia, non ricordo proprio come sono finito qui sulle tue pagine, ma ben felice di esserci capitato, leggo sempre i tuoi post da cui imparo un sacco di cose, specialmente suo grandi del fumetto :-) Grazie anche per questo post, alcuni blog segnalati non li conoscevo, sarà mia premura passare a trovarli! Cheers!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, Cassidy :-) E credo anch'io che mi sia andata bene e che debba ringraziare la distanza, almeno a giudicare dalla tua passione per i film musculari ;-)
      Neanche io ricordo come sono finito sul tuo blog, ma sei riuscito comuqnue a farmi ritornare ancora e ancora, grazie anche all'ottima qualità della tua scrittura che riesce a non annoiare perfino quando si tratta del remake di Rollerball!

      Elimina
  10. Ma che bella sorpresa, Ivano, la tua nomination nel Franken-meme! :-) Sono davvero contenta che a un certo punto tu non mi abbia più snobbato... anzi, mi sembra che abbiamo scoperto di avere moltissimi interessi in comune e molte affinità. Come sempre la mia capacità di interpretare i gusti della blogosfera è pari a quella del mercato editoriale, quindi zero. Tutte le serie che preferisci sono nate per caso, e con la convinzione che non se le sarebbe filate nessuno, e invece... !

    Che dire invece di tutti i bei blog, vecchi e nuovi, che si vorrebbe leggere e frequentare maggiormente? Che siamo fatti di carne e ossa, e che dobbiamo purtroppo fare una selezione o trascorreremmo ore e ore al computer o sullo smartphone. Alcuni poi chiudono per i motivi più svariati, non da ultimo ragioni personali. Proprio di recente ho visto che un bellissimo blog di Storia che frequentavo prima si è ridotto a parlare di Greci e Romani, e poi "has expired". Mamma mia, che impressione.

    Vabbeh, ti ho frastornato di ciance, ma tra la pubblicazione del mio nuovo romanzo e questo bel premio ho di che essere felice. Grazie ancora e a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Be' certamente l'uscita di una propria nuova opera si colloca su un altro gradino rispetto alla citazione in un post, e posso solo ringraziarti per l'audace accostamento ;-)

      Riguardo ai blog hai proprio ragione. Ogni volta che leggo su un blog che seguo le lodi di un altro blog che non conosco mi viene da chiedermi che cosa mi stia perdendo. Ma per ora non riesco proprio ad allargarmi più di così. Anche perché non riesco più a passare così tante ore filate come prima seduto al computer. Ma ho bisogno di fare molte pause, dedicandomi magari anche alla lettura di un libro in cartaceo.

      Grazie mille a te, Cristina, e a presto :-))

      Elimina
  11. Seguo Ivano Landi e Nocturnia e Obsidian, non perchè il mistero sia il mio genere preferito, ma perchè raccontati da voi questi generi letterari sono molto affascinanti e offrono l'opportunità di imparere qualcosa di nuovo.
    AUGURI!
    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti rivelo che anche io leggo quasi tutto quello che scrivi, anche se raramente commento, proprio per la grande diversità di approccio al blogging. Per l'esattezza sei una delle blogger a cui arrivo attraverso il blogroll di Nick Parisi.
      Grazie del commento e degli AUGURI! che ricambio. A presto!

      Elimina
  12. No, non mi hai massacrato per niente il meme e non ho nulla da perdonarti,del resto lo scopo di un gioco e quello di divertire sia chi lo "subisce" sia chi lo pratica, se sparisce la parte del divertimento se diventa un obbligo allora quel gioco perde tutta la sua funzione in un colpo solo. Anche se ammetto che con una punta di sadismo fino all'ultimo momento ero indeciso se fingere il contrario fingendomi offesissimo perché non avevi rispettato in toto le categorie, così giusto per lasciarti penitente con la cenere tra i capelli per qualche giorno. Ma si sa in periodi zuccherosi come quello natalizio mi trasformo in un lupo mannaro.
    E adesso vado ad inserire il tuo blog tra i link che hanno continuato il mio giochino. ;)
    Nel frattempo: grazie di cuore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credevo di esere il solo a cui il Natale tira fuori il lato più ferino. E' consolante sapere che non è così. Potremmo riunirci tutti a ululare fuori delle chiese nella notte di Natale.
      C'è una lista dei partecipanti? Vengo a vedere chi sono. Per ora ho letto solo il post del Moz O'Clock.
      E grazie a te, Nick!

      Elimina
  13. È un grande onore essere citato in questa parata di ottimi blog: mi segno quelli che non conoscevo e ci faccio un giro.
    Spero di riuscire a stuzzicarti anche il prossimo anno ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se inanellerai altre serie di livello paragonabile ai citati Harbottle files, agli Pseudobiblia (che ho colpevolmente trascurato di menzionare) e agli "errori" di Borges ci riuscirai senza dubbio ;-)

      Elimina
  14. Carissimo Ivano,
    mi emoziona sapere che persone così piene di cose da dire, di cultura, di racconti, di comunicazione, proprio come sei tu, si sono affezionate al mio blogghino che definire modesto è già fargli un complimento :)
    Mi sembra di non meritarmelo, ancor più in questo periodo che la mia latitanza è oramai eclatante... Non posso promettere di ritornare a breve, ma sono certo che comprenderai perfettamente il motivo della latitanza: ho, bene o male (e con tutti i miei limiti) ricominciato a studiare :)
    Continuerò comunque a seguire il tuo blog e gli altri che sai, con immenso interesse, piacere e - se posso osare - amore.
    Ancora grazie e a presto!
    Orlando

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Orlando, sono contento di ricevere da te una prima conferma della mia tesi più ottimistica. Ci sono anche blogger che spariscono per lunghi periodi o anche a tempo indeterminato perché davvero hanno trovato di meglio (per loro) da fare :-))
      Il tuo blog ppoi non era per niente un blogghino. Le recensione erano sempre ben fatte e approfondite e ne ho condivisa in giro più di una nel breve tempo in cui ho potuto leggerti.
      Grazie a te delle bellissime parole e a presto!

      Elimina
  15. Ottimi suggerimenti per conoscere nuovi blog.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie della visita e del commento, Cavaliere. Un saluto altrettanto e a presto :-)

      Elimina
  16. Una bella carrellata di blog, io sono assidua con il blog di Cristina che ho scoperto quest'anno, ma seguo anche Ariano e Marco Lazzara :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tuo stesso blog è uno di quelli che io seguo con maggiore continuità, Giulia. Perfino in questo dicembre in cui, ahimè, non riesco quasi a trovare tempo e modo di stare al pc...

      Elimina
  17. Tutti i blog nominati che io conosco, m piacciono molto. Gli altri li conoscerò. E credo che anch'io parteciperò al meme. Negli ultimi mesi, ho continuato ad aggiornare il mio blog, ma sono un po' scomparsa da quelli altrui, almeno a livello di commenti. Tuttavia, non sono morta. E questo potrebbe essere un buon modo per farvelo sapere! :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché no? E' anche un buon modo per preparare l'avvento della pausa natalizia nel proprio blog. Verrò a leggerti sicuramente :-))

      Elimina
  18. Concordo con molta parte dei tuoi commenti ai vari blog, bravi blogger!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Luz! E tanti auguri per il successo del tuo spettacolo.
      Ho letto il tuo post stamani, ma de "L'attimo fuggente" io ho solo vaghissimi ricordi.
      A presto :-))

      Elimina
    2. Mi sa proprio che dovresti rivederlo!
      Ritrova quelle emozioni, è bella l'idea di un revival. :)
      A presto :-)

      Elimina
    3. Non credo che lo farò. Ricordo che a suo tempo uscii dalla visione poco soddisfatto. Anche per quello ne ho conservato così poco nella memoria.

      Elimina

Posta un commento

I tuoi commenti sono l'anima del blog. Il mio grazie se vorrai lasciare una traccia del tuo passaggio.

Post popolari in questo blog

10 serie a fumetti che hanno scandito i miei anni '70

Il libro azzurro della fiaba - I sette libri della fiaba Volume 1

Ivan e Maria (Иван да Марья)

Black & White & Sex Talks

Insieme Raccontiamo 17: Omaggio a Malpertuis

Henry Miller e me - Breve invito a un meme sull'autobiobibliografia

Il meme sull'autobiobibliografia - post di aggiornamento