Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per offrire un migliore servizio ai lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per maggiori dettagli puoi leggere la seguente Informativa estesa.

Insieme raccontiamo 12 CBE (Crazy Birthday Edition): Creuza de mä




Eccezione! Eccezione! A cosa? Ma alla pausa del blog, diamine. Mica potevo esimermi dal mio impegno mensile di compilatore di finali agli incipit di Insieme raccontiamo, la celebre iniziativa del blog Mytilla's House di Patricia Moll, che questo mese festeggia pure il suo primo compleanno (il blog, non Patricia). Non sia mai! Inoltre, per l'occasione, la succitata blogger ha anche abolito la famosa regola dei 200/300 caratteri e/o parole. Scrittura in libertà, quindi, come vedrete continuando a leggere. Mentre, per il resto del bando, vi rimando come sempre all'apposito post myrtilliano.






L'incipit di Patricia


Su una spiaggia, due uomini sulle loro sdraio, sussurravano. Uno dei due chiese all'altro: - E i due desaparecidos?
-Chi? Il Pg e il Mich? I fantasmi di quel blog... come si 'hiama... Fanno le sabbiature – e indicò due cumuli di rena da cui spuntavano solo i piedi ad una estremità e i cavetti collegati a due ipod dall'altra. - ma... shtttt! Che se ci sente....
- Mou belin! Ma vuoi che ci senta fin qua? Mica sa dove siamo...
- Eh... miha sa dove siamo.... Maremma proustiana! Non mi fido. Ha orecchie e occhi dappertutto. Mai fasciassi la testa prima d'avella rotta ma...
- Uhm... c'hai ragione, belin.. Ti ghe ragiun.
- E poi tu lo sai... home rompe i hohomeri quella, miha li rompe nessuno
- Speremu!
- Eggià! Un se ne pòle più!
Anche i due cumuli di sabbia ebbero un movimento sussultorio. Pure i desaparecidos tremavano a quella possibilità.
In quel momento, si alzò uno strano vento. Tutto era immobile. Non un granello di sabbia si spostava ma verso di loro avanzò un venticello rovente che fece cadere ai loro piedi un foglietto.
Incuriositi lo presero e lo lessero. Sbiancarono.

C'era scritto:


Terrorizzati si guardarono attorno.
- Nooooooooooooooooooo!!!!! - urlarono all'unisono.
Al loro grido, i due cumuli di sabbia scoppiarono come geyser buttando sabbia a metri d'altezza.
Il Pg e il Mich furono dritti, bianchicci come latte solo i piedi arrostiti dal sole, in mano piadine e arrosticini.
Guardarono nella direzione indicata dagli altri e videro....


Il mio seguito


*nota: non possedendo io la perizia di Patricia con i vari dialetti italici, i dialoghi sono compilati d'ora in avanti, con le dovute eccezioni, in italiano corrente. Inoltre, in barba alle regole del sano scrivere, opero anche un brusco cambio di PDV (o POV) che diventa "prima singolare".

…i membri della famigerata LAPEB (Lega Anti-Pausa Estiva nei Blog) quasi al completo. Si distinguevano bene in prima fila il Ferru e la Patricia con indosso il suo burkini ricalcato sul costume di Catwoman. Dietro, in ordine sparso, Glò, lo staff di Ispirazioni & Co. e tutti gli altri stakanovisti del blogging estivo.
- E ora, gente, che si fa? - chiesi.
- Ce se la batte a gambe levate - propose Pg. - In fondo alcuni metri di vantaggio ce li abbiamo.
- In più loro sono appesantiti dalle reti cattura-blogger - osservò Mich.
Iniziammo così a correre tutti e quattro, lasciandoci dietro le spalle una scia di piadine, arrosticini, ipod con cuffiette, tablet e copie di Joshua. Un ricco bottino per la squadra degli inseguitori.

- L’abbiamo scampata proprio bella! - esclamò Max, ansante al termine della corsa forsennata.
- E ora che si fa? - chiesi di nuovo. - In spiaggia non ci si torna di sicuro.
- Andiamo a mangiare al Gambero Scarlatto, che è qua vicino - propose ancora Pg. - Io c'ho un certo languorino.
La proposta fu approvata all’unanimità e meno di dieci minuti dopo eravamo tutti e quattro seduti intorno a un tavolo della locanda.
- Mi sa che ho preso troppo sole - disse a un tratto Max, visibilmente sofferente, passandosi allo stesso tempo la mano sulla cervice ipotricotica, rossa come il fuoco. - Faccio fatica solo a leggere il menu. Sentirò quello che prendete voi e deciderò di conseguenza.
Ordinammo così prima io, Pg e Mich. Infine il cameriere si rivolse a Max. - E a lei cosa porto?
- Frittûa de pigneu giancu de Purtufin
çervelle de bae 'nt'u meximu vin
lasagne da fiddià ai quattru tucchi
paciûgu in aegruduse de lévre de cuppi - rispose il nostro.
Il cameriere guardò allora noialtri tre, con una muta richiesta di soccorso dipinta sul volto. Ma si rese presto conto che ne sapevano quanto lui e tornò a rivolgersi a Max.
- Può scandire meglio le parole, per favore?
- Frittûa de pigneu giancu de Purtufin
çervelle de bae 'nt'u meximu vin
lasagne da fiddià ai quattru tucchi
paciûgu in aegruduse de lévre de cuppi.
Fu a questo punto, al secondo ascolto, che ebbi un’illuminazione improvvisa. - Credo di cominciare a capire cos’è successo davvero - spiegai. - Questa mattina, in spiaggia sotto il sole, Max ha ascoltato come minimo una dozzina di volte di fila in cuffia tutto l'album Creuza de mä.
- Vuoi dire che…? - interloquì Pg.
- …l’insolazione e… - continuò Mich.
Annuii. - Proprio così. La causa è sicuramente l’effetto combinato degli ascolti ripetuti e dell’insolazione. Non pensi anche tu, Max?
Max ci rifletté su un momento, poi scosse la testa. Non sembrava per niente persuaso della veridicità della mia teoria.
- Ne hai una migliore tu? - gli chiesi.
Ci pensò su un altro po'.
- Intu mezu du mä
gh'è 'n pesciu tundu
che quandu u vedde e brutte
u va 'nsciu fundu
intu mezu du ma
gh'è 'n pesciu palla
che quandu u vedde e belle
u vegne a galla - replicò infine, con un sorriso beato.

* * *

Chiudo con un saluto speciale a tutti i blogger coinvolti nel raccontino, e in particolare ai miei tre involontari compagni di avventura: PiGreco e Michele del blog La Nostra Libreria e Massimiliano Riccardi di Infinitesimale. E non me ne volere, Massimiliano!

* * *


L'immagine in alto sotto il titolo è un dipinto di Alan Giana. http://www.alangiana.com/

Commenti

  1. Bellissimo!!!! ahahhaahhahahaahhahahahah
    Povera levre de cuppi!!!!!

    Però hai risolto il problema del pagamento sdraio. Se proprio qualcuno vi chiede i soldi potete sempre dire a Max che si era offerto lui di pagare per tutti. Tanto s'è preso l'insolazione ahahahhahaahhaah

    E fu così che quel gigante zeneze si... inalberò!!!!
    Grazie Ivano!
    Scusa ma tu e Max mi avete proprio ispirato!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ivnao, nota che io non parlo il piemontese eh... però c'ho scoperto il vohabolario del Vernacolo AHHAHAAHHAAHHA

      Elimina
    2. Il toscano è reso bene, Patricia. Immagino lo sia anche il genovese. Ma, a proposito, Mich e Pg che lingua parlano?

      Elimina
    3. Sono contento che ti sia piaciuto il mio raccontino, Patricia! Immagino che dal tuo finale dobbiamo aspettarci ulteriori legnate. Come vedi, intanto, mi sono già un pochino vendicato ^^

      Elimina
    4. Michele e Paolo non parlano: usano i gesti ^_^

      Elimina
    5. A proposito, u savei viatri cosse segge a levre da cuppi? (Sapete cos'è "a levre da cuppi"?)

      Elimina
    6. hahaha brava Patri la lepre da tegole, ovvero il gatto, e già.

      Elimina
    7. Senza la testa per non far capire la differenza ^^

      Elimina
    8. Sai intempo di guerra quanti ne hanno mangiati!
      A pensarci ora, vengono i brividi però... preferisco la fiorentina che ho mangiato a ferragosto! Ahahahahaha

      Elimina
    9. Sia chiaro che io non capisco il genovese, ma zero o.O Il dialetto (in verità presenta parecchie differenze zonali) delle mie parti è altra lingua :D

      Elimina
  2. FANTASTICO, belin mi è andata per traverso la cena a forza di ridere. Che disgrassiou che tei Ivano. Forte, però ci sei andato vicino, in certe cene tra amici il livello di stato stuporoso è quello, sai com'è... una bottiglia tira l'altra: Standing ovation. Bravissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow! Grazie Massimiliano! Pensa che tanti anni fa avevo un amico con cui improvvisavo scenette di questo tipo alle tavolate con gli altri nostri amici o in qualunque altra situazione. Uno di noi due dava il la e l'altro diceva la sua e così via alternandoci. C'è chi ha rischiato davvero di lasciarci le penne durante la cena! Ci avevano anche consigliato di darci al cabaret, ma poi ci siamo persi di vista. Si vede però che non proprio tutto è andato perduto.
      Adesso aspetto il tuo di finale...

      Elimina
  3. Meno male che hai infranto la pausa estiva per regalarci questo spumeggiante finale Ivano 😃
    Divertente, molto divertente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del passaggio e delle belle parole, Marina! Ho anche ricambiato volentieri, già che c'ero. Calcola però bene l'altro di passaggio... il rischio di perdere un po' di gente per strada è effettivo.

      Elimina
  4. Scusa ivano ma blogger fa disperare.
    Di dove sono Pg e Michele non so dirti.

    Quanto al perdere qualcuno per strada era già in preventivo. In fondo è agosto ��
    Patricia e chiudo se no blogger finisce a mare grrr

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piadina e arrosticini, aiutano! XD (Ma PG è più complesso, un melting pot italico XD)
      Mik ha accento favolosooooo! :D PG è più professional XD
      (Io faccio la spiritosa perché non leggono nulla ahahahhah!!!)

      Elimina
    2. @Patricia
      Il mio discorso sul perdere gente per strada non era riferito a IR ma all'ultimo post di Marina.

      @Glò
      Vero, non ci avevo pensato. Dunque, Michele è emiliano o romagnolo, mentre Paolo è pugliese o abruzzese, o qualcosa del genere.
      Ma come sarebbe a dire "non leggono nulla"? Dobbiamo considerarli definitivamente perduti? :O

      Elimina
    3. Ok, Ivano, però il periodo estivo è critico. Ferie, vacanze... per gli altri.. sob sob...

      Noooooo! Ditemi chei fantasmi del web tornano!!!!!!

      Elimina
  5. No, ti prego Ivano, dimmi qual'è stata l'ispirazione che ti ha fatto immaginare la Patty in spiaggia col BURKINI ricalcato sul costume di Catwoman... MUOIOOOOOOO!!!!... :DDD più ci penso e più ho il mal di pancia dal ridere...

    Su Max e la sua botta d'insolazione devo dire che mi è venuta in aiuto la passione per il caro Fabrizio tanto coltivata in adolescenza: MAGISTRALE ;))... Finale vervoso e scoppiettante: è inutile dirti che dei tuoi è il mio preferito insieme a quello della volta precedente che mi è rimasto scolpito in mente...

    Bella Eccezione alla pausa! Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per l'alto gradimento, Regina!
      In effetti è vero che il mio raccontino è un po' per iniziati... bisogna essere addentro al nostro giro di blogger per comprenderlo appieno. Mentre basta una ricerca in internet per sapere di Creuza de ma, per cui ho volutamente tralasciato il nome di De Andrè.

      L'ispirazione per Patricia in burkini? Ho immaginato un misto tra lei e Myrtilla, e ho pensato alle orecchie di gatto. L'ambientazione balneare ha poi fatto il resto.

      Ho inoltre voluto omaggiare la squadra di Ispirazioni & Co., ma sulla loro effettiva appartenenza alla LAPEB non ci giurerei ...

      Ancora grazie e un abbraccio a te!

      Elimina
    2. Specifichiamo!
      Patricia in spiaggia col tre pezzi: cappello, zoccoletti e occhiali. 😆😆😆😆
      Il burkina? Non è sexi!

      Quanto alla banda di ispirazioni,altri fantasmi come Pg e Michele.....

      Elimina
    3. In teoria ci sarebbe anche la possibilità del burkini a tre pezzi, Patricia... un pezzo a coprire le gambe, un altro la vita e il terzo spalle, braccia e capelli ;-)

      Elimina
    4. No... non mi ispira! Meglio il mio ahahahahaha

      Elimina
  6. La Lega avrà vita lunga, credo XD Chissà... ;)
    La situazione descritta è parecchio verosimile: siete proprio voi, muahahahhah!
    Io faccio la parte della cattiva eh...
    (Tutte queste sospensioni hanno delle ragioni, forse XD)
    Bravo Ivano, veramente divertente il tuo finale! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Glò! Gran parte del merito va però a Patricia, che ancora una volta ci ha dato l'imbeccata giusta, e al tuo finale del mese scorso che sembra proprio sia servito di ispirazione alla nostra amica.
      Cattiva? Ma no, in fin dei conti è tuo dovere riportare sulla retta via certi personaggi deviati, senza far nomi, che con le pause un po' esagerano ^_-

      Elimina
    2. Confesso che il finale di Glò del mese scorso mi ha decisamente ispirato. Le pagherò i diritti ahahahah spero che scriva anche questa volta!

      Ps ho cancellato perchè ho scritto cavolate 😊

      Elimina
    3. Cara Pat è un onore... e, a meno che la timidezza non mi faccia cancellare quel che ho abbozzato, penso che parteciperò ;)
      Però veramente fatico ad espormi XD
      @Ivano: vedremo... (sulla cattiva, se sarai ancora d'accordo... muahahahah!)

      Elimina
    4. Capito... altri fulmini e tempeste in arrivo ^^

      Elimina
    5. Oh no! Questa volta io non ci sarò ^_^

      Elimina
    6. Peccato! Avevo capito il contrario...

      Elimina
    7. Ahahahah! Ci sarò, ma non nel finale come personaggio XD Paolo, a ragione, mi dice spesso che sono stitica con le parole XD

      Elimina
  7. Ivano il tuo finale è bellissimo. ..il tuo stile anche in chiave divertente. ..scusa eh? Mi dai le coordinate della spiaggia. ?? Devo venire a vedere Patricia in costume da Catwoman ... non poteva indossare altro. ...bravissimo. ...arrivo col cocco. .... buone ferie non ti scottare! !!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite anche a te, Giusi! Essere tra i protagonisti dell'incipit sicuramente aiuta...

      La spiaggia? è più o meno a metà strada tra il Paese dei balocchi e l'Isola che non c'è. Quando arrivi alla locanda del Gambero Scarlatto prendi a destra il Sentiero del tramonto... non puoi sbagliare ^^

      Elimina
  8. Yuhuuuu, sono tornata!
    Ciao Ivano!
    Sì, trattavasi di pausa estiva!
    Mò, mi rituffo nella bellezza dei miei rapporti virtuali. :)
    È fantastico, i dialetti sembrano tutti intraducibili: la mia lingua si è impappinata di brutto a leggere quel menu, che ridere!
    Sto elaborando il seguito dell'incipit di Mirtylla e mi ricongiungo al gruppo.
    Intanto complimenti per la tua storia che non delude mai e buon proseguimento di panciolle! :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bentornata e grazie per i complimenti!
      In realtà sto già preparando i nuovi post che sono particolarmente tosti. Lettore avvertito mezzo salvato ^_-

      Aspetto allora di gustarmi il tuo finale. Abbi cura di quel tipo con l'accento fiorentino, mi raccomando...

      Elimina
  9. Che angoscia la LAPEB!! :-((

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, Clara. Viva le vacanze!
      Anzi, perché non facciamo che tutti i blog d'estate cadono in letargo? ;-)

      Elimina
  10. Eccomi! Scusa Ivano avevo già letto il tuo post e ho cominciato a ridere ridere ridere... e lì ho sbagliato, perché mamma si è svegliata dal suo torpore e mi reclamava a gran voce così non ho commentato. Ieri purtroppo fin dalla mattina sono rimasta basita e sconvolta dalle notizie del terremoto e ho ripreso a leggere quando ormai era ora di cena e non avevo più tempo, perciò eccomi qua.
    Certo che anche il dialetto genovese è bello tosto ;))) però come tuo solito hai inserito un tocco di vera classe "Creuza de ma" :)))
    Buon proseguimento di vacanza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie delle risate risate risate, Anna Maria! La vacanza è invece finita e sono già al lavoro sui nuovi post. Anche il tappo teleguidato e il treno fantasma sono ormai ricordi del passato ^_^

      Riguardo al terremoto, l'ho sentito in diretta l'altra notte dal mio letto di Firenze. Però lì per lì non gli ho dato nessuna importanza, perché pensavo fosse una delle solite scossette che avvengono dalle mie parti e a cui mi sono quasi abituato. Ho sentito più scosse di terremoto negli ultimi quattro anni, che in tutte le altre mie cinque decadi di vita messe insieme...

      Elimina
    2. Anche io sto chiudendo la bicocca montana e torno vicino Bologna.
      Il nostro vecchio stivale in questi ultimi anni si sta ribellando parecchio, i paesi vicinissimi a me portano ancora evidenti segni di quello del 2012. Io e la mia famiglia abbiamo fatto notti fuori casa con tutti i vicini, per fortuna senza danni.
      Buon lavoro Ivano.

      Elimina
  11. Arrivo da buon ultimo a ridere anch'io :-D
    La ripresa delle attività nella blogosfera è un buon viatico per un settembre "non traumatico". Non garantisco di essere della partita come blogger (la sospensione temporanea delle attività per ora resta in corso) ma come "commentatore" verrò sicuramente a dare un'occhiata ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa molto piacere rileggerti qui Ariano e che il mio pezzo ti abbia divertito. Se poi fosse anche possibile riaverti indietro come blogger, sarebbe il massimo :-))

      Elimina
  12. Bellissima l'idea della terribile lega anti pausa estiva nei blog! E a quanto pare ha funzionato visto che ha interrotto la tua pausa, bravo Ivano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, cara Giulia, son finito dentro una delle reti della LAPEB e rieccomi qua. Grazie mille e a presto! ^_^

      Elimina
  13. Risposte
    1. Grazie mille Pat! Ora sono incasinatissimo, quando ho un minuto ripasso a leggerti ^_^

      Elimina
  14. Figurati :) Non me ne sono mica accorta che avevi fatto quei cambiamenti... e sull'incasinamente stendiamo un velo pietoso.. :(
    Ciaoooo

    RispondiElimina
  15. In ritardo clamoroso, ma non posso certo non finire il giro cominciato di questa esilarante puntata di Insieme Raccontiamo, considerando poi che nel frattempo ne abbiamo avuta un' altra.
    Ovviamente finale tutto da ridere il tuo.
    Non ho capito nulla di ciò che ha detto Massimiliano, ma posso intuire ...
    In ogni caso sempre bravissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite, Federica, per l'alto gradimento. Il genovese stretto di "Creuza de Ma" non è certo alla portata di chi non è ligure. Io ho ricopiato pari pari dai testi del disco le parti che si adattavano meglio al racconto ;-)

      Elimina

Posta un commento

I tuoi commenti sono l'anima del blog. Il mio grazie se vorrai lasciare una traccia del tuo passaggio.

Post popolari in questo blog

10 serie a fumetti che hanno scandito i miei anni '70

Il libro azzurro della fiaba - I sette libri della fiaba Volume 1

Ivan e Maria (Иван да Марья)

Black & White & Sex Talks

Henry Miller e me - Breve invito a un meme sull'autobiobibliografia

Insieme Raccontiamo 17: Omaggio a Malpertuis

Il meme sull'autobiobibliografia - post di aggiornamento