Questo sito utilizza cookie di Google e di altri provider per erogare servizi e analizzare il traffico. Il tuo indirizzo IP e il tuo agente utente sono condivisi con Google per le metriche su prestazioni e sicurezza, per la qualità del servizio, generare statistiche e rilevare e contrastare abusi. Navigando nel blog accetti l'uso dei cookie e il trattamento dati secondo il GDPR. Per maggiori dettagli leggere l'Informativa estesa.

Profezie per i Tempi Ultimissimi


Riprendendo ora il discorso sull'ultima età di questo ciclo della manifestazione terrestre, ormai universalmente denominato con il termine indiano di Kali-Yuga, da me avviato alcuni post fa, bisogna aggiungere che a ogni ciclo corrisponde un particolare tipo di umanità, la cui visione della realtà si modella in parallelo con la progressione del ciclo nelle sue varie fasi. Che la visione scientifica sia la più conforme a questa estrema fase del Kali-Yuga, che ha preso avvio nel tardo medioevo in corrispondenza del declino della Scolastica, è fuor di dubbio: a una umanità che ha fatto del liberarsi di ogni "orpello metafisico" una  missione, può solo andar bene una forma di conoscenza che ha, come assioma fondamentale, l'esclusione dell'ipotesi di Dio e più in generale del Sacro. Il risultato è in realtà una forma di pseudo-conoscenza, giacché nessuna conoscenza reale può esistere in assenza di un fondamento metafisico, come è chiaro a pochi e oscuro a molti, come è giusto che sia in un'epoca che deve essere necessariamente più oscura delle altre che l'hanno preceduta. E se assumiamo che, come molti indizi e molti calcoli lasciano presumere, la fase attuale del Kali-Yuga sia  quella destinata a condurre il ciclo alla sua fine, si può legittimamente supporre che proprio la scienza sia lo strumento privilegiato per provocare o accelerare tale fine.

Tutto questo per dire che mi sono imbattuto quest'oggi in un curioso articolo di Renovatio21, in cui la premessa da me sopra evocata, di un collegamento tra l'attuale tragicomico corso delle cose e la sua necessità metafisica, viene esemplificata in un modo che i più, aderendo in modo più o meno totale alla mentalità corrente, etichetteranno subito come assurdo e scarteranno, ma che a me, che dalla mentalità corrente mi separo con sempre maggior decisione, appare invece molto interessante.

Com'è noto, l'attuale sommo pontefice della Chiesa Cattolica ha fin dall'inizio dell'era pandemica commesso il massimo reato di apostasia immaginabile rendendo, come ha giustamente sottolineato Giorgio Agamben, la religione "ancella della scienza"; mentre è notizia di ora l'abdicazione al proprio ruolo anche della Chiesa Ortodossa greca. Fortuna che però, almeno gli Ortodossi canadesi, sembrano decisi a resistere a oltranza, e hanno prodotto una Lettera di profezie dalla Chiesa Ortodossa per chiedere a gran voce al loro governo una Esenzione religiosa dal vaccino. Propongo qui di seguito una serie di citazioni profetiche presenti nella lettera, mentre per il resto della stessa rimando, chi fosse interessato, alla lettura dell'articolo intero, a firma del Reverendo diacono Giovanni Grigaitis, chierico delle  Parrocchie patriarcali della Chiesa Ortodossa Russa in Canada.


La persecuzione attuale sarà ancor più clandestina. I persecutori, per non essere visti come crudeli e malvagi all’opinione del mondo, e per non produrre così simpatia verso le loro vittime, uccideranno “coi guanti bianchi”, come si suol dire.

 Metropolita Agostino Kantiotis di Florina (1907-2010)

 

Il mondo sentirà la necessità di ricevere l’iniezione anti-influenzale, ma questo vaccino conterrà una terribile malattia, e non conterrà nulla di ciò che protegge la popolazione dal contrarre il virus. È altamente raccomandato di non procedere ad alcuna vaccinazione.

Padre Sabba Achilleos di Atene (1930-2016)

 

E ora un vaccino è stato sviluppato per combattere una nuova malattia, che sarà obbligatorio, e quelli che lo accetteranno saranno marchiati… Il mio pensiero mi suggerisce che questo è il sistema con cui l’Anticristo ha scelto di impossessarsi del mondo intero.

San Paisio del Monte Athos (1924-1994)

 

L’Anticristo verrà sulla cattedra della medicina. Egli prenderà la medicina sotto il suo potere, e la trasformerà in avvelenamento. Quanti prenderanno queste medicine saranno avvelenati, e probabilmente moriranno.

Padre Sabba Achilleos


Pare che queste profezie godano di una pubblica circolazione da vari anni. Mentre circola indubbiamente da oltre un secolo quella di Rudolf Steiner dell'ottobre 1917, letta da Enrico Montesano in questo video.



Chiudo ricordando che fino a pochissimo tempo fa vigeva, nella prassi medica, il principio della "massima precauzione", oggi abolito per ragioni ormai chiarissime a chiunque voglia ascoltarle. Ma fate voi.


* * *


L'immagine di apertura del post è: David Stoupakis, Fortuneteller (detail).

Commenti

Post popolari in questo blog

Non ho dimenticato... Alessandro Momo /2 di 2

10 serie a fumetti che hanno scandito i miei anni '70

Non ho dimenticato... Alessandro Momo /1 di 2

Vikings S03 E07-10: La presa di Parigi

Il libro azzurro della fiaba - I sette libri della fiaba Volume 1

Sette opere d'arte per sette poesie

Ivan e Maria (Иван да Марья)