Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2021
Questo sito utilizza cookie di Google e di altri provider per erogare servizi e analizzare il traffico. Il tuo indirizzo IP e il tuo agente utente sono condivisi con Google per le metriche su prestazioni e sicurezza, per la qualità del servizio, generare statistiche e rilevare e contrastare abusi. Navigando nel blog accetti l'uso dei cookie e il trattamento dati secondo il GDPR. Per maggiori dettagli leggere l'Informativa estesa.

Il regno di ERB - The Greatest Adventure /8

Immagine
Che ci fa la "ragazza di Hollywood" in mezzo in gruppo di avventurieri imbarcati in una spedizione pericolosissima? Deve esserselo chiesto anche lo sceneggiatore Bill Willingham , visto che trova doveroso darci una spiegazione. E insieme infilare in The Greatest Adventure l'ennesimo riferimento all'universo narrativo di Edgar Rice Burroughs . Quella di Shannon Burke è per certi versi una storia alla Black Dahlia : una bella ragazza della provincia americana che, con l'ammaliante nome d'arte di Gaza de Lure , sogna di sfondare nel cinema ma si scontra con la dura realtà dell'ambiente hollywoodiano, fatta di droga e compromessi sessuali. La differenza è che Shannon ne uscirà più o meno indenne oltre che illibata, pur se frustrata nelle ambizioni artistiche. La risposta di Willingam è che le è rimasto intatto il gusto per l'avventura, lo stesso che l'ha portata fino a Hollywood ed ora ad arruolarsi nell'equipaggio del Venture. E già che ci siamo

Anastatika Diabolik - Problemi in corso

Immagine
  Buongiorno a chi legge. Qualcuno che segue la collana Anastatika Diabolik sa dirmi se sono incappato io in una copia difettosa o se l'errore di stampa, mostrato in basso, del fascicolo allegato al numero 12 è presente nell'intera tiratura? Pagg. 2-3: Ginko, chi sei? Pagg. 4(-5): La benedizione Aggiornamento del 07/04/21 Tutto risolto! Al numero 14 di Anastatika , da oggi in edicola, l'editore ha allegato il seguente errata corrige:

Il regno di ERB - The Greatest Adventure /7: La resurrezione di Jimber Jaw

Immagine
Ma come battere sul tempo gli avversari e raggiungere per primi il punto in cui il tunnel sotterraneo sbuca a  Pellucidar ? si chiedono Tarzan e il suo equipaggio a bordo del venture? Semplice, si rispondono: servendosi del tunnel stesso, anziché passare dall'ingresso "ufficiale", dalle parti del Polo Nord, e poi da lì mettersi a cercare un foro in un mondo immenso e pieno di caverne. Si offrono volontari per la discesa  Jim Stone  e  Victoria Custer , e lo sceneggiatore della miniserie,  Bill Willingham , ne approfitta per inserire un nuovo riferimento all'universo narrativo di  Edgar Rice Burroughs . Perché Stone nella seconda delle due vignette si definisce un uomo delle caverne? Perché lo è alla lettera, essendo lui il risultato di un processo scientifico di resurrezione a opera del professor Marvin Stade , i cui studi consistono nel congelare cani e scimmie per giorni o settimane e poi riportarli in vita. Un’occupazione che non era, a quanto pare, ben vista nel s

M.

Immagine
  Il mio romanzo ha trovato molto presto il suo titolo definitivo, L'Estate dei Fiori Artici . Non ho preso esattamente nota di quando, ma è stato quasi sicuramente nel 2011. E da allora nessun titolo alternativo si è mai affacciato tra i miei pensieri salvo che uno, e proprio a un passo dal traguardo, a revisione quasi ultimata:  M. , a richiamare i tre nomi con l'iniziale M caratterizzanti l'archetipo femminile che costituisce il nucleo essenziale della narrazione, il suo germe si potrebbe dire. Ma non mi sono neanche fermato al solo titolo. Mi sono anzi spinto abbastanza avanti, con la nuova intuizione, da realizzare, qualche mese fa, anche una prova di copertina (quella che vedete qui a lato), utilizzando una mia vecchia silhouette, un mio vecchio tentativo, risalente al 1990 o 1991, di fissare su carta l'archetipo in questione. Potete così bene rendervi conto, da questo, quanto lontana nel tempo sia  l'ispirazione originale del libro. E se è vero che alla fin

Il regno di ERB: The Greatest Adventure /6

Immagine
Caspak è, dopo  Poloda , il secondo dei mondi immaginati da  Edgar Rice Burroughs  a salire sulla ribalta di  The Greatest Adventure , nel numero 2 della serie. E' l'isola-continente su cui è ambientata la trilogia della Terra dimenticata dal tempo e la prima tappa dell'equipaggio del Resolve alla ricerca della gemma chiamata Occhio del Giudizio . E, sulle loro tracce, approdano su Caspak anche i loro inseguitori, capitanati da Tarzan . Che devono però prima fronteggiare un attacco dei mostruosi uomini alati che sono tra gli abitanti autoctoni dell'isola, inviatigli contro dai loro nemici. Nemici che hanno al loro servizio anche i Primi Nati , o Pirati Neri di Barsoom , la più antica delle brutali razze guerriere di Marte. Oltre a Caspak, che è il nome nativo, l'isola  ha però anche un altro nome: Caprona , assegnatole dall'italiano Caproni , un navigatore al seguito di James Cook che la avvistò nel 1721, al largo dell'Antartico. Senza tuttavia farvi scal

Il regno di ERB: The Greatest Adventure /5

Immagine
  Conviene ora, prima di aprire ufficialmente il sipario sulle pagine iniziali di  The Greatest Adventure , tirare un po' le somme e ricordare che ciò che voluto fare, con gli ultimi quattro post* di questa serie dedicata a Meriem, "la prima tarzanide", è stato soprattutto introdurre il personaggio di  Jason Gridley , destinato a giocare un ruolo da protagonista nei nove comic-books che compongono la miniserie. Perciò ho voluto raccontare nel dettaglio sia la sua origine all'interno del  ciclo di Pellucidar  (in  Tanar of Pellucidar ), sia le circostanze del suo ingresso nel  ciclo di Tarzan  (in  Tarzan at the Earth's Core ). Cosa questa che mi ha anche permesso di fornire degli esempi tradotti della scrittura di Edgar Rice Burroughs , di mostrare alcune sue invenzioni letterarie come l' onda di Gridley , l' harbenite  e il  dirigibile 0-220 , e infine di offrire un rapido affresco di Pellucidar , uno dei più importanti mondi immaginari dell'universo