Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per offrire un migliore servizio ai lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per maggiori dettagli puoi leggere la seguente Informativa estesa.

L'esorcista di William P. Blatty (I capolavori della letteratura horror /1)



Dopo essere stato allertato la scorsa settimana da questa segnalazione del blog Plutonia Experiment, stamattina di buon'ora mi sono diretto all'edicola e ho acquistato L'esorcista di William Peter Blatty, venduto in allegato al Sole 24 ore alla modica cifra di euro 8,90. Il volume, di circa 330 pagine, fa parte di una collana di 18 volumi, I capolavori della letteratura horror, che usciranno ogni martedì in allegato al famoso giornale di economia e si presenta davvero molto bene.

La prima edizione del libro in lingua inglese risale però al 1970, e che io ne entri in possesso per la prima volta solo oggi, dopo quasi mezzo secolo, ha davvero qualcosa di inesplicabile, perché l'omonimo film  che ne è stato tratto è, fin dal lontano 1974, uno dei miei cult-movie. Anche quando è uscito il dvd con il Director's cut, nel 2000, non ho perso tempo ad acquistarlo, e lo stesso ho fatto con il prequel, nella duplice versione L'Esorcista - La genesi (2004) e Dominion: Prequel to the Exorcist (2005).
Mi appresto così, a 41 anni di distanza dalla mia prima visione del film, a colmare questa mia misteriosissima lacuna. E sono intenzionato a farlo fin da questa sera, facendo passare direttamente in primissima posizione il libro nella mia sempre smisurata scaletta di letture.

Questo che segue è l'elenco dei 18 libri previsti nella collana e devo dire che mi fa molto piacere trovarvi compreso anche il mio amato John Ajvide Lindqvist con il suo classico sugli zombi L'estate dei morti viventi [Titolo originale: Hanteringen av odöda (Come comportarsi con i morti viventi)].
  1. L'esorcista di William Peter Baltty
  2. American Psycho di Bret Easton Ellis
  3. Dracula di Bram Stoker
  4. La Notte del Drive-In di Joe Lansdale
  5. The Walking Dead — L'Ascesa del Governatore di Robert Kirkman e Jay Bonansinga
  6. Il giro di vite di Hanry James
  7. Io sono Leggenda di Richard Matheson
  8. Il pozzo e il pendolo di Edgar Allan Poe
  9. L'estate dei morti viventi di John A. Lindqvist
  10. Le Montagne della follia di H.P. Lovecraft
  11. Intervista col vampiro di Anne Rice
  12. Il cerchio muto di Gianfranco Nerozzi
  13. Il castello di Otranto di Horace Walpole
  14. La casa dei sette abbaini di Nathaniel Hawthome
  15. La notte eterna del coniglio di Giacomo Gardumi
  16. Rosemary's Baby di Ira Levin
  17. Frankenstein di Mary Shelley
  18. Il vampiro di John Polidori

Spero che questa segnalazione, qualora non foste stati al corrente dell'iniziativa, vi sia risultata gradita. Ma voglio anche riproporvi, in chiusura, un video che avevo pubblicato nel blog oltre un anno fa, con un breve estratto dal film di William Friedkin accompagnato dal commento del regista. E' la famosa scena, nella prima parte del film, in cui padre Merrin si trova di fronte nel deserto la statua del demone Pazuzu.
  

Commenti

  1. Molti di quelli presentati nella collana li ho già.
    L'Esorcista l'ho riletto un paio di anni fa, bellissimo. Riesce davvero a inquietarti, tra le sue parole.
    Il film, poi, è un capolavoro inarrivabile.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece di questi titoli ne ho soltanto quattro in libreria, cinque da oggi con L'esorcista. Però se si tiene conto che Dracula, Frankestein e L'estate dei morti viventi li ho in lingua originale potrei anche tentare l'acquisto.
      L'esorcista lo inizio tra un paio d'ore. Chissà che bei sogni farò stanotte ^^

      Elimina
    2. Ahaha, fammi sapere (dei sogni e di che te ne pare). Secondo me è un gran bel libro, per nulla da horror scontato.

      Moz-

      Elimina
    3. Sì, ho letto commenti molto favorevoli sul libro, che era tra l'altro fuori stampa da un po' credo :)
      Per ora comunque ho avuto tempo di leggere solo il prologo; in pratica la parte di libro corrisponde all'estratto video che ho pubblicato nel post. Stasera continuo con il primo capitolo.
      I sogni poi sono stati nella norma. In compenso abbiamo avuto una bella scossa di terremoto, chiaro segno, secondo me, di una visita in zona di Pazuzu ^^

      Elimina
  2. A quest'ora sarai già immerso nella lettura dell'Esorcista ma commento lo stesso.... Anch'io qualcuno di questi li possiedo, e precisamente i numeri 2,3,7,8,10,11,13 e 18.
    Potrebbe essere una buona occasione per colmare le lacune... Tu comprerai tutta la collana?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No TOM, come ho appena scritto a Moz non ho ancora iniziato la lettura.
      Non so se li comprerò proprio tutti, ma il racconto di Poe e "Il vampiro" di Polidori sono due testi molto brevi quindi immagino che quei due volumi siano antologie comprendenti altri racconti.
      Mi incuriosiscono molto i due titoli italiani... non li ho mai sentiti nominare ma rientrano in una collana di capolavori dell'horror. Boh! Tu li conosci?

      Elimina
    2. Mai sentiti nominare.... ma io non è che faccio poi gran testo... P.S.: la mia ragazza qui vicino a me mi fa notare che abbiamo anche il 4.... come vedi sono inaffidabile..

      Elimina
    3. Anche lei un'appassionata dunque :)

      Elimina
  3. Nemmeno io comprerò tutta la serie, li ho quasi tutti però quel Lindqvist non me lo faccio certo sfuggire. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tra due mesi quindi conoscerai l'opera di Lindqvist. Bene, bene :)

      Elimina
  4. American Psycho un horror??? o.O Ma che scherziamo?
    Pure su Il giro di vite ho perplessità, ma in questo caso si può tollerare l'etichetta.
    Non ho letto molti dei titoli dell'elenco, mi interessa particolarmente Lansdale.
    I due titoli italiani li conosco relativamente (mai letti): quello di Nerozzi dovrebbe essere un thriller però, l'altro di Gardumi lo voglio leggere da un po' (curiosando, mi pare abbia incontrato molti pareri favorevoli).
    Comunque bella iniziativa e grazie Ivano per la segnalazione (che mi era ignota! :P)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, avevo la sensazione che non fossero in molti ad essersi accorti di questa nuova collana e ho pensato così di aggiungere la mia voce a quella di Plutonia Experiment :)
      Di American Psycho ho solo visto il film e mi è piaciuto. Mi sembra un thriller con sfumature horror.
      E Lansdale incuriosisce anche me, come pure i due italiani che non mi lascerò sfuggire ^^

      Elimina
    2. American Psycho va letto! Forte critica sociale, condotta su territori davvero estremi. Non ho visto il film, non so dire se rende giustizia al romanzo. (Per me non è associabile al genere horror, si parla di uno psicopatico alquanto reale!)

      Elimina
    3. In effetti le etichette che il sito di cinema IMDB attribuisce al film sono solo queste due: Drammatico e Crime.
      Le recensioni dicono che è all'altezza del libro.

      Elimina
  5. Grazie delle info ma de L'esorcista mi è bastato vedere iìunaa volta sola il film.
    Certe scene le ricordo ancora a distanza di trent'anni o più..
    passando gli anni sono diventata impressionabile!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo significa che non hai visto il director's cut del 2000 che contiene delle scene inedite mica male. Ti consiglio di rimediare alla lacuna ^^

      Elimina
    2. E gli incubi poi????????
      Te l'ho detto che sono diventata fifona...... :)))9

      Elimina
    3. Ma dai, magari ti succede come a me... invece degli incubi il terremoto ^^

      Elimina
    4. P.S. Forse non hai letto la risposta che ho dato a Moz più sopra. Stanotte dopo la lettura del libro non ho avuto nessun incubo come avevo temuto, ma in compenso abbiamo avuto una bella scossa di terremoto.

      Elimina
    5. Ma tu sei troppo gentile ma io faccio a meno anche del terremoto.... :))
      A me è bastato quello del 2000 con l'onda di terra che mi correva sotto ai piedi. Mio marito ha vissuto quello dellì'Irpinia del 1980....

      Comunque, tutti bene? Danni?

      Elimina
    6. Credo tutto bene anche se non ho avuto tempo oggi di seguire le news. Mi è sembrato leggermente superiore a quello della volta scorsa ma sempre inferiore a quello dell'Emilia Romagna del maggio 2012, che non mi sono perso perché quel fine settimana ero a Rimini. Allora si ballava sul serio :P

      Elimina
  6. Ne ho cinque della lista, ma ho parlato per più della metà di qui testi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, e come vedi c'è anche il Polidori, protagonista del tuo più recente post culturale ;D
      Potrebbe essere anche per te, come per me, l'occasione di colmare qualche lacuna nel genere...

      Elimina
  7. Ho letto il post quando lo hai pubblicato ma commento solo adesso :°D
    Ho alcuni titoli di questa collana, ma ne ho letto solo il Frankenstein (Dracula è qui con me che sta aspettando di farsi spazio fra le altre letture e Giro di vite mi sta aspettando pure solo e sconsolato), mi interesserebbero Polidori e Walpole!

    Sull'Esorcista in sé, però, non riesco a provare curiosità! Sia perché certe cose mi lasciano una tensione viva addosso che non riesco a scaricare bene e sia perché non capisco come mai questo film è un cult, cosa lo rende un cult? Il modo di affrontare la tematica, qualche taglio di sceneggiatura o di ripresa particolare? Te lo chiedo nella più totale umiltà eh, ho solo voglia di comprendere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E Lovecraft? Hai rinunciato all'idea di leggerlo?
      Riguardo all'Esorcista, ci sono molte cose che lo rendono un grande film. Primo, è tecnicamente impeccabile: sceneggiatura, regia, effetti speciali, fotografia, resa degli attori, musica; è un meccanismo ben oliato, dove l'attenzione non ha praticamente cali dall'inizio alla fine.
      Inoltre è universalmente riconosciuto come uno dei pochi film horror che spaventano davvero. Anche a rivederlo mantiene buona parte dell'effetto della prima volta. Se leggi l'articolo che ho linkato all'inizio del post vedrai che troverai impressioni simili alle mie.
      A tutto questo poi per me si aggiunge anche il fascino di collegarsi in qualche modo ai luoghi che sono la culla della nostra civiltà: la Mesopotamia. Sicuramente sarebbe uno dei 10 film che porterei con me sulla classica isola deserta :D

      Elimina
    2. Lo avevo dimenticato/dato per scontato perché appunto se ne era parlato parecchio, mentre mi avevano colpita di piì a prima vista quegli altri due titoli che conosco da tempo, ma che non ho mai affrontato! :D

      Ho capito!
      Io ho visto l'Esorciccio e mi ha impressionata quindi figurati! :°D

      Elimina
    3. Anch'io il libro di Polidori e quello di Walpole li prendo sicuramente ;) Tenendo conto però che nel caso di Polidori si tratta di un testo molto breve immagino che il volume comprenda anche altre cose di altri autori.
      Anche Lovecraft lo prenderò, visto che Le montagne della follia è una delle pochissime sue opere che non ho mai letto, e da molti è considerata la cosa migliore che ha scritto. Anche in questo caso dovrebbero esserci altri suoi racconti nel volume, visto che "Le montagne" occupa solo un centinaio di pagine.
      Per quanto riguarda invece l'Esorciccio, non mi sono mai arrischiato a vederlo, però sappi che esiste anche una parodia dell'Esorcista che ha come protagonista la stessa Linda Blair, l'indemoniata del film vero, dal titolo "Riposseduta". Questo ce l'ho ;D

      Elimina
  8. un libro che non conosco, ma per me tutti gli horror sono un'incognita...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Patalice :)
      Immagino però conoscerai, almeno di nome, il film... talmente famoso è!
      Con il libro sono quasi a metà e devo dire che è una lettura piacevole ^^

      Elimina

Posta un commento

I tuoi commenti sono l'anima del blog. Il mio grazie se vorrai lasciare una traccia del tuo passaggio.

Post popolari in questo blog

10 serie a fumetti che hanno scandito i miei anni '70

Il libro azzurro della fiaba - I sette libri della fiaba Volume 1

Ivan e Maria (Иван да Марья)

Black & White & Sex Talks

Henry Miller e me - Breve invito a un meme sull'autobiobibliografia

Il meme sull'autobiobibliografia - post di aggiornamento

Vikings S03 E07-10: La presa di Parigi